Sono arrivati i risultati del secondo round della Resa dei Conti per Evocatori!

I vincitori andranno alle semifinali

Husky Nash – Americhe
quatschpete – Europa e Russia
Apdo – Asia e Oceania

Complimenti a tutti e tre i vincitori per le loro performance mozzafiato!

Qualificazioni contro Capitan Sparkles: un’istantanea

A cura di Dragon

Dragon è un appassionato di MSdC, uno scrittore freelance e ovviamente, un drago.

I primi due round della Resa dei Conti per Evocatori 2020 sono stati completati! Due Campioni sono stati sconfitti e sei Evocatori sono avanzati verso le Semifinali!

Ora che è iniziata la terza e ultima sfida delle qualificazioni per la community di Marvel Sfida dei Campioni, facciamo una pausa e tuffiamoci nelle statistiche, nelle tattiche e nei dettagli delle qualificazioni contro Capitan Sparkles (Capitan Marvel)!

Quando è arrivata la seconda sfida, è stato evidente che la migliore strategia, nonché il segreto per la sconfitta di Capitan Marvel, fosse puntare sulla sua Vulnerabilità Sanguinamento. Possedere l’Immunità Incenerimento non era fondamentale con un Campione che poteva essere usato per farla Sanguinare costantemente. Di conseguenza, non c’è da stupirsi se i tre Campioni più usati per sconfiggerla sono stati Gwenpool, Nick Fury e Blade: tutti Campioni che possono infliggere Sanguinamenti agli avversari in modo affidabile e costante.

Anche se questa sfida delle qualificazioni presentava una tattica palese, non era certo meno impegnativa di quella contro Silver Surfer! Per questa sfida ci sono stati 305.265 abbandoni “prematuri” per ricominciare lo scontro e soltanto gli Evocatori più abili (lo 0,87% di essi) sono riusciti a superare le difficoltà e a trionfare!

Ecco un quadro delle statistiche per questa sfida:

  • Quante volte è stata tentata la sfida da tutti gli Evocatori? 307.953
  • Quanti Evocatori hanno tentato la sfida? 48.839
  • Quanti Evocatori hanno completato la sfida? 1993
  • Quante volte è stata completata la sfida da questi 1993 Evocatori? 2688
  • Qual è il totale di danni inflitti? 43.478.304.604
  • Qual è il numero totale di ore di gioco per questa sfida? 3997

La varietà è il sale della vita

La sfida delle qualificazioni contro Capitan Marvel presentava una soluzione strategica evidente; ma al contrario di quella con Silver Surfer, non era evidente quale Campione utilizzare. La scelta si riduceva a pochi fattori: percentuale Sanguinamento (la probabilità di attivare un Sanguinamento); Efficacia del Sanguinamento; capacità di mantenere costantemente il Sanguinamento su Capitan Sparkles, o quella di invertire la sua guarigione.

Dopo un paio di giorni, tre sono stati i Campioni ad alternarsi in classifica in modo costante. Gwenpool, Nick Fury e La Torcia Umana.

Ciascun Campione presentava le sue tattiche specifiche, ma soltanto due Campioni sono emersi vittoriosi in aree geografiche differenti!

Anche se non è in grado di provocare Sanguinamento al suo avversario, La Torcia Umana ha Immunità Incenerimento, ed è una soluzione eccellente per contrastare i Nodi di Capitan Sparkles. E come si chiama questo trucchetto? Inversione della Guarigione! Con la giusta combinazione di Domini (requisiti: Disperazione e Riverbero), per vincere con La Torcia Umana andavano applicati e mantenuti quanti più Incenerimenti possibile per invertire la guarigione dovuta al Nodo Adozione Energia. Mantenendo la sua Temperatura per prolungare i Debuff Incenerimento, provocando Debuff Fuoco Lento nel numero più alto possibile e incastrandoci quanti più Attacchi Pesanti possible, La Torcia Umana è diventato il Campione più rapido per completare queste qualificazioni. Ma non è stato l’unico Campione in cima alla classifica!

Grazie alla sua abilità di provocare Squarcio Armatura, Spossatezza (che impedisce all’avversario di accumulare Potere quando viene colpito), e Sanguinamento con gli Attacchi Base, Gwenpool è stata l’opzione più popolare dopo La Torcia Umana, anche se era obbligata a mantenere i Sanguinamenti per tutto lo scontro. In uno scontro perfetto, vale a dire proprio ciò che era richiesto dalla Sfida delle qualificazioni alla Resa dei Conti per Evocatori 2020, era praticamente inarrestabile.

Ultimo, ma non per importanza (al massimo per fare un’entrata a sorpresa): Nick Fury. Una scelta più rischiosa, degna di essere menzionata anche se non è stata tra le prime classificate. Una volta scambiato il posto con il suo Life Model Decoy, poteva contare su un Buff Furia che incrementava il suo Attacco e l’Efficacia dei suoi Sanguinamenti in modo esponenziale. Combinando questo aspetto con la sua capacità di provocare Danni Sanguinamento aggiuntivi grazie ai Sanguinamenti Interni, chi ha completato la sfida contro Capitan Marvel con questo Campione ci è riuscito in circa 2 minuti.

Considerando che la durata media dello scontro è stata di 191 secondi (3 minuti e 11 secondi), e la più breve di 120 secondi (2 minuti precisi), ogni Evocatore che ha completato questa sfida ha lottato duramente, velocemente e… beh, furiosamente.

Uno sguardo al passato prima di volgerci al futuro

Mentre ci lanciamo verso l’ultimo round delle qualificazioni alla Resa dei Conti per Evocatori 2020, ecco qualche notizia interessante sulla sfida contro Capitan Marvel!

Nel suo incessante cammino per dimostrare il suo valore (o quello dei suoi pollici), un solo Evocatore ha completato la sfida usando Groot, uno con Iron Man (l’originale) e uno con Spider-Man (Miles Morales). A voi devoti va il mio inchino per la volontà incrollabile vostra e dei vostri pollici!

Resta ancora un round delle qualificazioni alla Resa dei Conti per Evocatori 2020, e rimane soltanto una certezza:

Un Evocatore coraggioso e concentrato cercherà di utilizzare Groot per completarlo.

Resta sintonizzato per altre notizie: e in bocca al lupo a tutti quanti nel terzo e ultimo round delle qualificazioni alla Resa dei Conti per Evocatori 2020!